Rotaract



Il Rotaract è un’associazione di giovani di età compresa tra 18 e 30 anni.
A partire dagli anni 50 del secolo scorso, videro la luce molteplici gruppi di giovani, in particolar modo studenti universitari, che, grazie ai club Rotary, mantennero per molti anni l’operatività in maniera “non ufficiale”, acquisendo denominazioni diverse.
I dirigenti del Rotary International, e in particolar modo l’allora presidente Luther H. Hodges, presero coscienza dell’importanza di questi club e delle loro iniziative. Nel 1968 il Consiglio Centrale del Rotary International decise di farne un programma importante inquadrato nell’azione giovanile, quinta via d’azione del Rotary. Il nome ha origine tutta italiana. Fu il Prof. Bolelli membro del Rotary Club di Pisa, e consigliere ad Evanston, a proporlo come crasi delle parole ROTARy ed ACTion.
Il 13 marzo 1968 fu consegnata al club di North Charlotte, in Carolina del Nord, U.S.A la prima carta costitutiva.


Nel 2015 il Rotary ha promosso il Rotaract da programma a partner del Rotary stesso. Fondamento dell’associazione è l’educazione all’osservanza di principi quali il rispetto dei diritti altrui, delle norme etiche ed alla cooperazione. Il Rotaract, inoltre, offre a ciascun membro l’opportunità di arricchire le proprie conoscenze, di sviluppare doti professionali, di leadership e di instaurare relazioni interpersonali attraverso l’amicizia e il servizio. Infine, obiettivo del Rotaract è servire la società, nel tentativo di rispondere ai bisogni e ai problemi che essa presenti.
Ogni Club Rotaract è organizzato, sponsorizzato e assistito da uno o più Rotary Club, definiti “Rotary Club padrini”. È proprio grazie al loro intervento che nuove giovani menti si affacciano al mondo rotaractiano, intraprendendo così un cammino di crescita che consente di affiliarsi al Rotary e di condividerne i valori.


L’insieme di Club Rotaract appartenenti ad una stessa area geografica o regione compongono il Distretto Rotaract. Garantire l’unione, la cooperazione e il confronto tra i differenti Club Rotaract è la funzione principale del Distretto. Esso convoglia le singole potenzialità individuali in attività di servizio di carattere nazionale e/o internazionale.


La cooperazione tra i Club Rotaract e non, è uno dei principi cardine su cui si fonda l’associazione, rappresentando uno dei requisiti fondamentali per svolgere attività di servizio di gruppo. La cooperazione tra rotaractiani e non, consiste nell’azione condivisa di più membri rotaractiani per il perseguimento di uno scopo benefico, o atto a sensibilizzare la comunità.


I progetti senza fini di lucro che ciascun Club Rotaract pone in atto sono denominati “service”. Si tratta di attività di servizio che ogni anno sono portate a termine con successo. L’obiettivo che le accomuna è di contribuire a migliorare le condizioni che caratterizzano il contesto locale, senza tralasciare le opportunità che offre la fitta rete di club presenti su scala nazionale ed internazionale. Sulla base delle realtà coinvolte, e la loro portata, le suddette attività di servizio si distinguono in: Service di Club, Service Distrettuali e Service Nazionali; con attuabilità sul territorio locale, distrettuale, nazionale o extranazionale. Queste sono alcune delle concrete possibilità di unione, nel collettivo intento di concorrere al bene comune, attraverso attività di servizio.



Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie", oppure modifica le Impostazioni cookie.